Guida alla risoluzione dei problemi

Individua e risolvi i principali problemi che si possono verificare quando si stampa con Filaflex. Ecco una guida che speriamo ti aiuti a rendere l'esperienza di stampa il più soddisfacente possibile. Come sempre, il team Recreus è a tua disposizione per assisterti in qualsiasi cosa tu abbia bisogno.

Cosa stai riscontrando per quanto riguarda la tua stampa?  

Problema 1 | "Filatura o Stringatura"

Quando stampiamo con materiali elastici o flessibili, la prima cosa che ci sorprende è l'alta quantità di fili lasciati dai movimenti rapidi che avvengono durante la stampa. Ciò è dovuto alla fluidità dei materiali elastici nel loro stato liquido, ed è un problema che riguarda solo i TPE come il Filaflex. Ma non preoccuparti! Esistono diversi modi per risolvere il problema.

 Soluzione 

  • Aumenta la velocità di retrazione del tuo estrusore al massimo possibile. Per esempio a 120 mm/s.

  • Aumenta la distanza di retrazione a intervalli di 0,5 mm. Per esempio a 6,5 mm.

  • Aumenta la velocità di avanzamento fino al massimo consentito dalla tua stampante 3D. Per esempio a 160-180 mm/s.

  • Riduci la temperatura della testina di stampa "Hotend" al minimo possibile senza che si inceppi, a intervalli di 3º C.

______________________________________________

Problema 2 | "Estrusione insufficiente"

A volte le linee di estrusione non sono ben definite; presentano punti senza spessore o hanno un aspetto estremamente mediocre. Ciò è di solito causato da un problema di estrusione insufficiente e può essere risolto regolando una serie di parametri.


 Soluzione 

  • Aumenta la temperatura della testina "Hotend" di 3-5 ºC. A volte questo problema si risolve aumentando la temperatura.

  • Aumenta la pressione sul filamento nell'estrusore. A volte la pressione sul filamento è insufficiente e slitta, impedendo un'estrusione continua e stabile.

  • Controlla e pulisci l'ugello poiché può essere parzialmente bloccato soprattutto quando si è passati da un materiale rigido come ABS, PETG, ecc, a uno flessibile. In questo caso, aumenta la temperatura dell'estrusore fino a 260 ºC in modo tale da estrudere Filaflex fino a quando non esce estremamente fluido e senza chiazze.

  • Riduci l'umidità del filamento. Asciuga il filamento per 2 ore a 45-50 ºC in un forno convenzionale con ventilazione attivata.

______________________________________________

Problema 3 | "Fori negli strati superiori"

Può anche accadere che il nostro pezzo stampato abbia una buona qualità, ma negli strati superiori si trovano buchi o piccoli rigonfiamenti. Ecco le soluzioni a questo problema.


 Soluzione 

  • Aumenta il numero di strati superiori, il minimo consigliato è 4, ma si può aumentare fino a 6 o 7 o più.

  • Aumenta la percentuale di filler/infill (riempimento). A volte il materiale non può colmare correttamente gli strati superiori in pezzi che presentano riempimenti molto ridotti. Per esempio: dal 12% in su.

  • Riduci la temperatura della testina di stampa "Hotend" a intervalli di 5 ºC. A volte, quando il materiale è molto caldo, a causa della sua alta fluidità, non riesce a colmare correttamente gli strati superiori.

  • Aumenta la velocità della ventola di livello al 100%.

______________________________________________

Problema 4 | "Riempimento insufficiente"

Per contro, può succedere che il riempimento del nostro pezzo stampato è disomogeneo, ma allo stesso tempo, i perimetri sono realizzati perfettamente. In questo caso, è possibile risolvere il problema nel modo seguente.


 Soluzione 

  • Riduci la velocità di riempimento e abbinala alla velocità impostata per i perimetri esterni.

  • Aumenta la temperatura con incrementi di 5 ºC, fino a trovare il valore ottimale.

  • Aumenta la pressione del braccio dell'estrusore.

  • Aumenta il flusso di estrusione del 5%.

  • Riduci l'umidità del filamento. Asciuga il filamento per 2 ore a 45-50 ºC in un forno convenzionale con ventilazione attivata.

______________________________________________

Problema 5 | "Perimetri incurvati"

Quando si stampano parti che hanno un elevato angolo di overhang (angolo della sporgenza orizzontale), si corre il rischio che i perimetri possano incurvarsi verso l'alto e provocare una deposizione difettosa degli strati successivi. Come è possibile risolvere questo problema?


 Soluzione 

  • Riduci la velocità dei perimetri a 15-20 mm/s.

  • Cambia l'ugello con uno più a punta o affilato.

  • Riduci la velocità della ventola di livello al 0%.

  • Riduci la temperatura della testina di stampa "hotend" al minimo ottimale possibile a intervalli di 5 ºC.

______________________________________________

Problema 6 | "Perimetri non collegati"

A volte si nota che i perimetri esterni del pezzo stampato non sono collegati. Tuttavia, questo è un dettaglio che è possibile risolvere nel modo seguente.


 Soluzione 

  • Riduci la velocità dei perimetri a 15-20 mm/s.

  • Aumenta la temperatura con incrementi di 5 ºC.

  • Nel software di stampa puoi specificare che l'ugello è più piccolo di 0,05 mm. Per esempio: se hai un ugello da 0,4, specifica l'ugelloa 0,32-0,35 (con il software 'Slicer').

  • Controlla e pulisci l'ugello, poiché può essere parzialmente ostruito, soprattutto quando sei passato da un materiale rigido come ABS, PETG, ecc, a uno flessibile. In questo caso, aumenta la temperatura dell'estrusore fino a 260 ºC in modo tale da estrudere Filaflex fino a quando non esce estremamente fluido e senza chiazze.

______________________________________________